La scuola di oggi è caratterizzata da una forte vocazione inclusiva che, oltre nelle normative in vigore, deve essere presente e viva in ogni docente. Spesso, ed erroneamente, l’inclusione è vista come un obbligo non significativo, in realtà si tratta di un processo che deve nutrire ogni singola azione quotidiana in classe. L’inclusione è il valore principale che guida la professione docente come orientamento preciso e universale e non può essere lasciata al caso, all’abitudine e alla mera volontà del singolo che ne farebbero perdere il senso. Il presente volume si rivolge a tutti quei docenti che intendano riflettere sulle prassi agite proponendo alcuni riferimenti utili per costruire il proprio quadro di riferimento negli approcci educativi e didattici.
Maria Antonietta Maggio è docente a contratto di Padagogia Speciale per l’Università di Parma nei percorsi di formazione per i docenti e gli educatori. Si occupa di inclusione nel campo della Cooperazione internazionale in collaborazione con l’Università statale “Ivan Franko” di Zhytomyr, in Ucraina e Iscos Emilia Romagna.

Maria Antonietta Maggio
Pensare e fare inclusione a scuola.
Proposte e riflessioni per i docenti

Prezzo: € 10,00
Pagine: 54
Formato: cm. 14 x 20
Legatura: Brossura
Collana: EducAzione
Uscita: ottobre 2019
ISBN: 978-88-32158-14-4

Prenotalo a redazione@soncinieditore.it