La millenaria storia del Mediterraneo greco e romano – dalla formazione della polis (VIII secolo a.C.) fino all’editto di Teodosio I (392 d.C.) – va di pari passo con l’attività del santuario di Delfi, ancora nel IV e V secolo d.C. autori cristiani ne parlano con entusiasmo. Proprio con la nascita della polis cresce il prestigio e la credibilità di Delfi, perché il santuario opera una pesante ingerenza nelle scelte politiche delle città-stato, tra queste la colonizzazione. L’analisi dei responsi coloniali delle più importanti città dei Greci fuori dall’Egeo, tra cui Siracusa e Cirene, evidenzia una sorta di genere letterario nella poesia oracolare arcaica.
Grazie all’approccio interdisciplinare di linguistica storica e antropologia linguistica, poetica indoeuropea e oralità, metrica, sintassi e fonologia intonativa si possono riscontrare alcuni temi ricorrenti e persino alcune strutture formali condivise.

Domenico Giuseppe Muscianisi
La volontà infallibile di Delfi
Un occhio linguistico sugli oracoli di fondazione coloniale

Prezzo: € 10,00
Pagine: 80
Formato: cm. 14,8 x 21
Legatura: Brossura
Edizioni: Athenaeum Edizioni
Universitarie
Uscita: settembre 2021
ISBN: 978-88-32158-33-5

Prenotalo a redazione@soncinieditore.it